Prestiti vacanze

La crisi che non accenna a diminuire e che sta attanagliando gli italiani ormai da anni ha costretti molti a fare rinunce più o meno importanti. Tra di esse ai primi posti ci sono le vacanze. La rinuncia a una vacanza non rappresenta solo un sacrificio in termini emotivi: dopo un anno di lavoro, premiare se stessi con un po’ di distrazione aiuta ad affrontare i mesi di lavoro che verranno e, in termini più estesi, è uno dei tanti modi di far girare la nostra economia.


Ma esiste un modo per non rinunciare alle meritate vacanze anche in questo momento di crisi nera? La risposta è sì e si traduce in pratica con il cosiddetto prestito vacanze, che oggi molti istituti di credito incentivano offrendo condizioni vantaggiose.

Se si possiede un reddito fisso e stabile derivante da un contratto di lavoro dipendente si può ottenere un prestito vacanze in maniera molto veloce e con rate di rimborso anche inferiori ai 100 euro.

In generale il prestito vacanze è un finanziamento a tasso fisso con una durata che varia dai 12 ai 48 mesi e attraverso il quale si può ottenere un importo che supera i 15 mila euro. Esattamente come nella maggior parte dei prestiti personale anche il prestito vacanze offre la possibilità di stipulare a condizioni molto vantaggiose polizze assicurative per rischio infortuni ad esempio che sono molto consigliate quando si prenota un viaggio.
Il prestito vacanze è aperto anche ai pensionati e ai lavoratori autonomi, per i quali però oltre che il reddito serve anche una buona situazione di affidabilità creditizia che renda il prestito il meno rischioso possibile per l’istituto di credito che lo concede.

documenti richiesti per accedere al prestito vacanze sono semplicemente l’ultima busta paga o il modello unico per i lavoratori autonomi o anche il cedolino della pensione per i pensionati. Il tutto accompagnato dai soli documenti personali.
Per coloro che vogliono affrontare questa scelta e accedere a questi finanziamenti è bene ricordare che se si associa una formula di vacanza last minute si avrà un risparmio maggiore che chiaramente si rifletterà sul prestito.

Leave a comment