Prestiti Terza Eta

Oggi ottenere un prestito, un finanziamento o una forma di liquidità è praticamente possibile per tutti, anche nel caso di pensionati, qualsiasi acquisto è possibile grazie alle diverse tipologie di prestiti. Questa tendenza all’ottenimento facile di liquidità crea in qualche caso un problema di gestione: per non gravare sulla situazione economica familiare infatti si tende a rateizzare e a richiedere somme in prestito pur avendone già altre in corso.


È una pratica lecita, ma potrebbe creare un problema di organizzazione in alcuni casi poiché le rate di rimborso possono avere, come abbiamo detto prima, importi e scadenze diverse e non è difficile confonderle o dimenticarsi di pagarne alcuna. Dopodiché, si attiva un meccanismo con delle conseguenze negative per i pensionati come la segnalazione presso le banche dati delle centrali di rischio e, pertanto, la perdita di credibilità per quel che riguarda la solvibilità finanziaria.


Il consolidamento debiti è appunto, una soluzione valida in questo caso: si tratta di una soluzione finanziaria che permette di sommare tutte le rate di rimborso in corso, in un unico finanziamento a tasso fisso, per pagare soltanto una rata al mese d’importo inferiore alla soma di quelle rate precedenti. I pensionati hanno diverse possibilità per accedere ad un consolidamento debiti: la cessione del quinto per pensionati è uno dei finanziamenti più convenienti e la scelta dipende dell’importo addebitato.

È possibile infine, in alcuni casi, non solo accorparei singoli finanziamenti, ma aggiungere a questo anche una ulteriore richiesta di liquidità che non origina un’altra rata di rimborso, ma rientra già di diritto nell’iter del consolidamento debiti in corso.

Leave a comment