Prestiti Studenti

Che l’istruzione dei propri figli sia importante è un’affermazione piuttosto scontata; ma se a dirlo è una banca questa banalità assume tutto un altro significato, se si considera che la conseguenza è l’arrivo di un finanziamento ad hoc a tasso zero proprio per finanziare il percorso accademico dei propri figli.


È un’iniziativa ancora circoscritta ma ha tutte le caratteristiche necessarie affinché si espanda ad altre realtà.


Il promotore di questa nuova tipologia di prestito è la Banca Popolare di Vicenza che, dalle parole del suo direttore generale Samuele Sorato “continua a rafforzare il suo sostegno alle famiglie e ai giovani del territorio (…) In un momento difficile come quello che stiamo attraversando, molte famiglie incontrano delle serie difficoltà nella gestione delle spese anche ordinarie e necessarie, come quelle relative all’istruzione dei figli. Banca Popolare di Vicenza ha voluto dare un ulteriore segnale della sua concreta attenzione per la collettività, e per tematiche di interesse sociale come la necessità di sostenere e incentivare la formazione dei giovani ”.


L’importo ottenibile va da un minimo di 200 a un massimo di 2.000 euro e dovrà essere impiegato per l’acquisto di libri scolastici, materiale didattico o per tutto quello che concerne l’istruzione dello studente. Il quale dovrà avere un’età compresa tra i 6 e i 30 anni.
Questo genere di finanziamento al momento è riservato ai clienti già fidelizzati della banca popolare di Vincenza e ai nuovi cliente, vincolandoli, in quest’ultimo caso alla domiciliazione dello stipendio, delle utenze in un nuovo conto corrente.


Il panorama finanziario del credito al consumo offre comunque già molteplici iniziative dedicate anche agli stessi studenti con finanziamenti a tasso zero o a fondo perduto, studiati sulle esigenze dei singoli percorsi accademici da intraprendere.
Oltre ai finanziamenti previsti dagli atenei, che devono rispondere a rigidi criteri di selezione, esistono le società finanziarie che godono invece di maggiore flessibilità nell’erogazione a parità di vantaggi. Basta richiedere un consulto gratuito ai professionisti del settore per ottenere un preventivo senza impegno su cui riflettere e iniziare a costruire il proprio futuro.

Leave a comment