Finanziamenti verdi

I finanziamenti verdi sono prodotti finanziari che le banche offrono alle famiglie per ridurre i consumi energetici e quindi l’inquinamento.
Può trattarsi, ad esempio, dell’acquisto di elettrodomestici a basso consumo, dell’acquisto di un’ auto meno inquinante , della sostituzione della caldaia o dell’installazione di impianti per l’energia solare.
In questi casi le famiglie potranno usufruire, oltre che degli incentivi statali, della possibilità di pagare questi interventi a rate, grazie a prestiti appositamente studiati dalle banche.

Le banche sono sempre più attente all’ambiente e a promuovere comportamenti ecosostenibili; lo sostengono i dati emersi dal Forum CSR 2012, l’ appuntamento annuale che l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) dedica alla responsabilità sociale d’impresa,  tenuto a Roma alcune settimane fa. “Il 74,6% delle banche offre finanziamenti per favorire l’approvvigionamento da fonti rinnovabili e efficienza energetica, il 73,1% prestiti a tassi agevolati per favorire la riduzione di CO2 e il 61,7% del sistema ha ottenuto certificazioni etico-ambientali”.

Cresce, inoltre, la consapevolezza della connessione diretta tra la gestione degli impatti ambientali,  la questione energetica e i suoi costi e la sostenibilità del business: “integrare i temi della sostenibilità economica, ambientale e sociale nelle politiche pubbliche, nelle strategie e nelle attività aziendali e nella società civile in generale”- sottolinea l’ABI-  “può, infatti, portare benefici alla collettività”.

D’ora in poi sarà quindi molto facile trovare questo tipo di finanziamenti agevolati, ma bisogna tenere presente che ogni banca è libera di decidere le proprie condizioni.