Finanziamenti e credito

Negli ultimi anni le società finanziarie hanno sviluppato nuove formule per soddisfare le necessità specifiche di ogni richiedente. Ma oltre le tradizionali forme di credito come i prestiti personali, i prestiti al consumo o la cessione del quinto, riservati alle persone fisiche, esistono tutta una serie di strumenti finanziari indirizzati a dare supporto alle imprese. Infatti si tratta di agevolazioni per gli investimenti aziendali alle linee di credito previste, credito per la creazione di un’attività e così via.

In un momento difficile come quello attuale, l’investimento nelle attività economiche di qualità è necessario e non tutte le persone hanno la capacità economica necessaria da avviare un’impresa. Per questo motivo esistono formule finanziare, avviate dagli enti pubblici e dalle società finanziarie, che credono nel futuro di una realtà economica.
Sono numerose le aziende che richiedono un finanziamento per l’acquisto di locali, macchinari o altri beni  vari, oppure per superare un momento economicamente difficile. Infatti, possono richiedere un prestito le grandi, medie e piccole imprese, sempre che la finalità dell’erogato sia di migliorare le condizioni e la gestione della propria azienda.

Nei prestiti per aziende, come per tutti gli altri prestiti, ci sono alcuni requisiti da rispettare che verranno valutati dalla banca (l’analisi dello stato economico dell’azienda, il bilancio degli ultimi 3 anni, lo stato creditizio del titolare o dei soci, ecc.….). L’importo erogabile, infatti, dipende anche da queste valutazioni.
Generalmente l’ammortamento di un prestito aziendale può arrivare anche a dieci anni, salvo tempi molto brevi, pari a pochissimi mesi, nei casi in cui il finanziamento sia di piccoli importi per necessità immediate.